[b]"Un documento fondamentale che dimostra come l'Islam sia religione di pace e la pace possibile subito "

Cartoline da Eurabia, di Ugo Volli[/b]

Cari amici, questa è una cartolina per stomaci forti. Non a causa di ciò che vi scriverò io, ma per quel che vi inviterò a vedere: l'illustrazione della cartolina, diciamo così, che in realtà è un video, anche lunghino, perché dura una ventina di minuti. E però val proprio la pena di guardarlo tutto, perché ci troverete la summa del pensiero islamico sugli ebrei. Lo trovate qui: http://vimeo.com/16779150

Cari amici, questa è una cartolina per stomaci forti. Non a causa di ciò che vi scriverò io, ma per quel che vi inviterò a vedere: l'illustrazione della cartolina, diciamo così, che in realtà è un video, anche lunghino, perché dura una ventina di minuti. E però val proprio la pena di guardarlo tutto, perché ci troverete la summa del pensiero islamico sugli ebrei. Lo trovate qui: http://vimeo.com/16779150

Vedrete un bel gruppetto di clerici musulmani, con barbone, palandrane e tutti gli accessori del caso, spiegare che "gli ebrei soffrono di disordini mentali, perché sono ladri e aggressori, un ladro o un aggressore che prende una proprietà o una terra sviluppa disordini psicologici e spasimi di coscienza, perché ha preso qualcosa che non è suo. Loro (gli Ebrei) vogliono presentarsi al mondo come se avessero dei diritti, ma di fatto sono batteri estranei, microbi senza uguali nel mondo. Non sono io che dico questo, è il Corano stesso che dice che non hanno uguali nel mondo” (così Abdallah Jarbù, ministro di Hamas per gli affari religiosi alla tv Al-Aqsa (Gaza) il 28/02/10). Ovvero che “i più grandi nemici dei mussulmani – dopo Satana – sono gli Ebrei. Chi ha detto questo? Allah lo ha fatto" (Dr. Hassan Hanizzadeh, commentatore iraniano, Jaam-E Jam2 tv (Iran) il 20/12/05)

Li sentirete dichiarare che anche “Se gli Ebrei ci restituissero la Palestina cominceremmo ad amarli? Certamente no. Non li ameremo mai. Assolutamente no. Le vostre convinzioni sugli Ebrei devono essere che essi sono infedeli e essi sono nemici. Sono nemici non perchè hanno occupato la Palestina. Sarebbero nostri nemici anche se non avessero occupato niente”, o più succintamente che “noi tratteremmo gli Ebrei come nostri nemici anche se ci restituissero la Palestina perchè essi sono infedeli” Wael Al- Zarrad, clerico palestinese alla tv Al-Aqsa il 28/02/08.

Potrete gustarvi il modo in cui insegnano ai bambini cose pacifiche e gentili come queste: "Il nostro sangue chiede vendetta contro di loro e si placherà solo con la loro distruzione, Allah lo vuole, perché essi hanno cercato di uccidere il nostro Profeta diverse volte” (Masoud Anwar, clerico egiziano alla tv Al-Rahma (Egitto) il 09/01/09) (tutte queste citazioni vengono da http://www.facebook.com/note.php?note_id=462426482033&id=1109125138, postata da Emanule Baroz)

Li vedrete rilanciare la calunnia del sangue, anzi potrete gustarvi un brano di un filmato in cui si vede proprio un gruppo di ebrei che taglia la gola a un bambino gentile per fare azzime col suo sangue. Li sentirete discutere sul fatto se i morti della Shoà siano 3 milioni come pretendono gli ebrei (e inutilmente qualcuno dice che no, gli ebrei dicono siano stati 6 milioni, la conduttrice tv dice che le sue ricerche mostrano che per gli ebrei i morti sono 3 milioni…), oppure più probabilmente 150 mila o piuttosto certamente appena 30 mila, il resto è propaganda. Soprattutto vedrete la scena indimenticabile di un fanatico imam o ulema o quel che è sbavare letteralmente per la gioia ed esaltarsi, producendo una sorta di telecronaca mentre scorrono le scene dei cadaveri di Auschwitz, dei deportati che stanno morendo di fame, delle uccisioni e delle umiliazioni, facendo un gran tifo per i tedeschi e promettendo che presto anche il bravo popolo arabo potrà fare come hanno fatto loro: una scena davvero indimenticabile.

Dovete assolutamente vedere queste sequenze, tutte tratte da pubbliche televisioni del mondo islamico, e vi prego: fatele girare. Solo così vi potrete perfettamente convincere – voi e i vostri amici – di quanto l'Islam sia una religione di pace, quanto lo stato di guerra in Medio Oriente sia colpa solo dell'entità sionista, come tutti dobbiamo assolutamente fidarci delle buone intenzioni dei bravi fedeli islamici. Solo così potrete capire quanto infondati siano i pregiudizi e le paranoie di chi pensa che l'Islam sia pericoloso non solo per Israele e gli ebrei, ma per l'Europa e il mondo. Guardate qui: http://vimeo.com/16779150 . E buona visione, con l'augurio di non vomitare.

Ugo Volli

 

One Response to [b]Un documento fondamentale…[/b]

  1. Admin scrive:

    [color=#0000ff]Ed è una cartolina che da sola dovrebbe bastare a chiunque per rendersi conto del nemico che dovremmo combattere, insieme, e non lasciando sola Israele.
    L'Islam è una religione di odio e di morte, e solo questo.
    Grazie amici, a presto.[/color]

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.