Lettera da Gerusalemme, di Angelo Pezzana

Testata: Informazione Corretta
Data: 27 agosto 2011
Titolo: «Ultime notizie da Ahmadinejad»

 

Non sovente, ma qualche volta, nella rubrica dei lettori “dite la vostra”, IC ospita opinioni dichiaratamente favorevoli ad Ahmadinejad, che lo esaltano quale campione della guerra all’Occidente, all’America e, soprattutto, a Israele, la sua ossessione preferita. In alcune lettere, viene addirittura negato che il Presidente iraniano invochi la cancellazione dello Stato ebraico dalle carte geografiche – che è come dire lo sterminio,oggi, di 7 milioni di israeliani – oppure che neghi , quale fatto mai avvenuto, la Shoah. Alcuni, con tono deciso, ci chiedono di esibire le prove, descrivere con esattezza, anno, mese, giorno, ora e luogo dove avrebbe fatto queste affermazioni. Servono a poco i nostri inviti a cercare nel nostro archivio, scrivendo ‘Ahmadinejad’, i molti articoli, usciti su quasi tutti i media, che lo confermano. No, qualcuno insiste a chiedercene le prove, recenti, fresche di giornata.
Accontentiamo allora oggi i nostri contestatori, riportando il lancio di una agenzia iraniana ufficiale, Iranian Student News Agency, largamente riportata sui media internazionali, dal titolo  che non si presta ad interpretazioni: “Ahmandinejad: l’Iran è determinato a sradicare Israele”. Eccola:
” Il Presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ha dichiarato in una intervista al network televisivo libanese ISNA, che l’Iran è determinato a sradicare Israele. L’Iran crede che chiunque stia dalla parte dell’umanità dovrebbe anche essere per la cancellazione dell’entità sionista, simbolo di oppressione e discriminazione. L’Iran persegue questo obiettivo con forte determinazione, un cardine nella politica di Teheran, ha poi detto al network Al-Manar. Queste dichiarazioni hanno preceduto la manifestazione nazionale denominata Qods, che si svolge in Iran l’ultimo venerdì prima della fine del Ramadan. Ahmadinejad si è poi rivolto ai musulmani in tutto il mondo perchè organizzino manifestazioni simili, per far vedere la loro volontà di estirpare il ‘tumore maligno di un regime pieno di criminali’. Fin qui le parole di oggi del satrapo di Teheran.
Ricordiamo anche i precedenti:
1) Nel 2005 Ahmadinejad aveva proposto che Israele scomparisse dalle carte geografiche del Medio Oriente e che gli israeliani venissero deportati in Europa o in Nord America, provocando una condanna unanime sui media internazionali.
2) Nel 2006, Ahmadinejad organizzò una conferenza internazionale sulla Shoah a Teheran, nella quale dichiarò che lo sterminio dei sei milioni di ebrei non era mai avvenuto.
Come ogni storia, anche questa ha una morale, che troviamo nelle parole di Winston Churchill:
” Se non combatterete quando la vostra vittoria è certa, e a un costo non troppo alto, verrà il momento nel quale vi troverete a lottare contro difficoltà molto maggiori e con poche possibilità di vincere”
(Winston Churchill, La seconda guerra mondiale, vol.1, La tempesta imminente)

 

2 risposte per Ultime notizie da Ahmadinejad.

  1. michele scrive:

    Durante la trasmissione TV7 del 26/08 (rai.tv)condotta da Monica Maggioni si è parlato e documentato delle rivolte di Libia e Siria. Ebbene il prof
    Vittorio Emanuele Parsi, in collegamento, è riuscito a dire che si la Siria è un problema, ma più grande è il problema dell’inosservanza dei diritti civili da parte di Israele e quindi il vero problema del medio-oriente è comunque e sempre Israele. Ahmadjnejad, in confronto, è un dilettante !
    Come è possibile che, in modo apparentemente autorevole, sia consentito passare certe mistificazioni, a un numero alto di telespettatori italiani ?? La propaganda passa anche da lì.

  2. Loris Facinelli scrive:

    Coloro che negano le forsennate e nazistoidi dichiarazini di tal Ahmadjnejad, sono in realta’ animati dallo stesso satanico livore antiebraico e certamente non disdegnerebbero di aiutarlo! La storia ci insegna che nel Secondo Conflitto mondiale molti furono i volenterosi carnefici di Adolf Hitler e grazie ad essi si pote’ realizzare quella immane tragedia dell’umanita’ che e’ l’Olocausto!