visi dai villaggi ebraici di Giudea e Samaria

 Liz: “Studio insieme a studenti arabi e stiamo bene insieme”
Hever: “I villaggi ebraici migliorano le condizioni delle comunità arabe vicine in termini di infrastrutture e di collegamenti di trasporto”
Natalie: “Dare via la terra non porterà la pace, come si è visto fin troppo bene con Gush Katif”
Achicam: “Che tipo di persone possono guardare negli occhi una donna e una bambina di due mesi e tirarci contro delle pietre?”
Reut: “I nostri padri hanno camminato qui, hanno iniziato il loro percorso qui ed hanno lasciato una traccia profonda su questa terra”
Arik: “Noi siamo il cuore di Israele”
Shira: “Molti gesti di pace sono stati fatti da parte israeliana e nessun gesto simile è stato fatto dall’altra parte. Io credo che questo odio sia l’ostacolo alla pace”
Elisha: “Questi villaggi possono essere dei modelli per le vite degli ebrei e degli arabi. La pace verrà dalla comprensione che gli arabi devono e possono vivere insieme e accanto agli ebrei”

Ytzhak: “Non c’è mai stata qui un’altra entità politica o etnica con un legame speciale con questa terra”

Orit: “Le comunità ebraiche sono il fattore chiave per la pace. Offriamo il potenziale e la realtà della cooperazione, della coesistenza e del miglioramento della vita per tutte le persone della regione, sia arabe che ebree, nello stesso modo”
Inon: “Viviamo qui perchè, se non lo facessimo, questo posto verrebbe preso da altri”
Le interviste complete in inglese sono qui: http://nbcnews.to/16UMQ8x
 

One Response to 15 facce per la pace: 15 abitanti di villaggi ebraici della Giudea e della Samaria

  1. Wilfredo scrive:

    When I initially commented I clicked the “Notify me when new comments are added” checkbox and now each time a comment is
    added I get four e-mails with the same comment. Is there any way you can remove me from that service?

    Thanks a lot!

    Look at my webpage – obama care tax 2013 (Wilfredo)

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.