in memoria

Ruth, Yoav, Elad, Hadas e Udi

11 marzo 2011 – 11 marzo 2014

Nell’agosto del 2005, la famiglia Fogel ha dovuto abbandonare la sua casa per lasciare la Striscia di Gaza ai Palestinesi. Era composta da mamma Ruth, papà Udi, e i due figli Tamar e Yoav di 6 e 5 anni. Come loro, quell’estate altri 10.000 Israeliani hanno lasciato le loro case per liberare la Striscia di Gaza da ogni presenza ebraica.

La famiglia Fogel si è trasferita ad Itamar, un villaggio ebraico della Samaria, la regione israeliana che insieme alla Giudea compone la cosiddetta Cisgiordania, ed ha avuto altri quattro figli.

Nella notte dell’11 marzo 2011, dal vicino villaggio arabo di Awarta, due ragazzi palestinesi armati di coltello sono riusciti ad aggirare le reti di protezione e i presìdi permanenti di soldati israeliani che circondano Itamar, e ad entrare nella casa dove dormiva la famiglia Fogel.

Nella strage sono stati uccisi la mamma, il papà, e i figli Yoav (di ormai 11 anni), Elad (di 4 anni) e Hadas (di 3 mesi).

Si è salvata Tamar (di ormai 12 anni) perché era a casa di un’amica, e si sono salvati anche Roy (di 8 anni) e Yshay (di 2 anni) perché dormivano in una stanza che non è stata notata dai due terroristi.

I due assassini sono poi stati catturati dalla polizia israeliana e hanno dichiarato di non essere pentiti e di avere come unico rimpianto quello di non aver notato l’altra stanza, se no avrebbero ucciso anche gli altri due fratellini.

La zia dei due terroristi ha detto in un’intervista alla televisione palestinese che è fiera di loro e che li considera due eroi.

Saputa la notizia della strage, nella Striscia di Gaza ci sono stati festeggiamenti per le strade con lanci di caramelle ai bambini.

“Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario”  Primo Levi

 

2 Responses to In memoria della famiglia Fogel

  1. Veronica scrive:

    La famiglia Fogel è costantemente nel mio cuore, sempre vivrà se mai sarà dimenticata!

  2. Parvus scrive:

    L’islamismo, finché non verrà riformato, è la negazione di Dio.
    Gli antisionisti che appoggiano gli islamici, sono negatori della giustizia divina.

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.