Commento di Deborah Fait

Ho dovuto violentare me stessa per sedermi al computer e mettermi a scrivere, tanto grandi sono lo schifo, il dolore, la delusione, la rabbia e il senso di nausea che provo dopo il voto al Parlamento europeo per il riconoscimento della palestinachenoncè e la cancellazione di Hamas dalla lista delle organizzazioni terroristiche. Europa marcia, Europa vigliacca, Europa antisemita sempre e comunque, di qualsiasi colore siano i suoi governi. Erano neri 70 anni fa, oggi sono rosso/bruni ma nulla è cambiato, l’odio rimane e con esso il desiderio di distruggere gli ebrei. Europa traditrice che, da sempre, perseguita la democrazia israeliana per compiacere chi ha insanguinato col terrorismo il suo suolo già ricoperto dalla cenere degli ebrei assassinati da un’ideologia assassina. Europa mai stanca di orrore, di ingiustizie, mai sazia di sangue ebraico. Ieri, tra gli applausi dei rappresentanti degli stati membri, questa Europa ha deciso l’eliminazione futura di Israele esattamente come aveva tentato 70 anni fa di cancellare il Popolo ebraico dalla faccia della terra.

Adolf Hitler

“Siete stati capaci di assassinare 6 milioni di persone senza imparare niente, la vostra ipocrisia è sconvolgente!” ha esclamato Benyamin Netanyahu. Credo non ci sia nulla da aggiungere se non che la parola ipocrisia debba essere coniugata insieme a odio eterno, perfidia, velenosa ostilità nei confronti di un popolo che ha dato al mondo cultura e civiltà senza mai chiedere vendetta nei confronti dei propri persecutori e assassini.

Andiamo con ordine, per quanto sia possibile perché tutto è accaduto quasi nello stesso momento, in un paio di giorni, tutto insieme, lo schifo sbattuto in faccia quasi in un colpo solo: mercoledì il Parlamento europeo ha votato a larga maggioranza il riconoscimento, senza condizioni, dello stato palestinese, 498 voti in favore, 111 astenuti, solo 88 contrari, eliminando definitivamente, a maggioranza, il riconoscimento di Israele come stato ebraico. Il voto, definito storico, è stato accolto dall’applauso scrosciante di tutti i nostri nemici. Non si sono nemmeno vergognati, hanno votato e applaudito a scena aperta il loro tradimento e la loro complicità con dei terroristi che da anni lavorano per arrivare alla distruzione di Israele dichiarando apertamente: “Gli ebrei saranno espulsi dalla Palestina così come nel corso dei secoli lo furono dalla Francia, dalla Gran Bretagna, dal Belgio, dalla Russia e dalla Germania, da tutta l’Europa”. Questo è stato il voto europeo, un voto di morte, un voto di guerra, un voto di abbandono dell’amico e alleato, un voto contro ogni concetto di democrazia.

Qui potete leggere i nomi di chi ha detto Si, No o Ni: http://www.votewatch.eu/en/term8-recognition-of-palestine-statehood-joint-motion-for-resolution-vote-resolution.html

Hanno votato per la palestinachenonc’è tutti i parlamentari di:
SLOVENIA
PORTOGALLO
MALTA
LUSSEMBURGO
IRLANDA
CIPRO.

 

3 Responses to Heil Europa!

  1. barbara scrive:

    Da un commento nel mio blog:
    “Siete stati capaci di assassinare 6 milioni di persone senza imparare niente”.
    non direi…. avete imparato che gli ebrei conviene farli ammazzare da qualcun altro: fa fine, non impegna, non lascia macchie sui muri o cattivi odori, e costa molto meno perché non li devi nemmeno pagare, gli assassini.

    Direi che ha pienamente ragione.

  2. maria rosarivka fiorentino scrive:

    Ieri e’stato il giorno della rabbia
    Oggi pensavo ad una soluzione pazza xke’ solo
    NElla pazzia c’e’ imprevidibilita’comportamenti
    Lasciamo tutto,la forza nn ci manca,ne’la capacita’
    di ricominciare…e trasferiamoci tutti in Israele
    3..4..5 milioni..a costo di stare come sardine
    E dove ci mandano. ?? Noi li stiamo..
    CI ammazzano?? Troppa acqua deve passare..
    TRASFERIAMOCI a gruppi ma in tempi rapidi e
    PASSA PAROLA

    • veronica scrive:

      Hai scritto una cosa fantastica!!!!

      Israele è piccolo, ma lo spazio c’è. Pensa che l’anno
      scorso erano in circa 7.000.000, oggi sono in quasi 10.000.000!

      Pare che INSPIEGABILMENTE Israele riesca a contenere tutti
      coloro lo amano…

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.