tichel

Ester viene fatto derivare dalla parola ebraica hastèr, che significa nascondere. Quando divenne regina essa nascose le proprie origini. Oggi ci viene spesso detto che per vivere in diaspora è meglio nascondere la propria identità ebraica. Ci viene consigliato dai capi delle nazioni nelle quali viviamo e siamo nati e spesso noi stessi cerchiamo di trovare soluzioni che in una certa misura “attutiscano” l’immediatezza della percezione da parte degli altri del nostro essere ebree ed ebrei. Ce lo dicono, ce lo ripetono e cercano di dimostracelo a tutti i costi, e noi stessi sappiamo che camminare per le vie di Parigi, di Copenaghen, ma anche di Milano e Roma con la kippà e con gli tzitzìt suscita reazioni aggressive, che possono anche tradursi in violenza fisica, in omicidio. 

A questo, si aggiunge da sempre la necessità di presidiare con la sicurezza i luoghi ebraici (sinagoghe, scuole… ora forse anche negozi kosher), ci viene detto che una volta usciti dobbiamo “disperderci in fretta”, mescolarci agli altri, divenire invisibili. Ci viene detto che questo è per proteggerci, che, in qualche modo, meno siamo identificabili, meglio è. A parte l’assurdo di questa richiesta che denuncia l’incapacità da parte di questi stati di rendere la nostra vita serena come quella degli altri, ciò che mi colpisce è il fatto che ci si debba nascondere per lo più attraverso una spoliazione.

Ci viene detto di non mettere la kippà a meno che non sia nascosta sotto un cappello. Non sembra, ma anche in questo caso avviene una spoliazione perché i nostri uomini, i nostri bambini vengono spogliati della possibilità di portare la kippà. Portare gli tzitzit è ancora più difficile e viene considerato, oltre che pericoloso perché permette di individuarci, in un certo senso anche una ostentazione un poco eccessiva… Diverse volte mi è stato chiesto perché gli uomini non tengono le frange dentro i pantaloni, perché si ostinano a mostrarle.

Coprendomi, rispetto me stessa

Per una donna le cose sono di poco differenti. Alcune delle persone con le quali lavoro mi hanno mostrato tutta la loro insofferenza chiedendomi che bisogno ci fosse di coprirmi il capo oppure perché in estate non lascio almeno le braccia nude. Qual è poi la necessità di indossare gonne così lunghe? La frase più frequente è “ma non ti sembra di esagerare?”. Ho provato, soprattutto con alcune, a parlare, ma di fronte all’insistente richiesta di spiegare il perché, non mossa dal desiderio di comprendere ma da quello di giudicare, ho taciuto. Non penso di dover spiegare per quale motivo non mi scopro, per quale motivo rispetto il mio corpo ed attraverso questo, rispetto il legame particolare ed unico con mio marito. La parashà di Terumà ci ha appena ricordato che “il Mishkàn fu costruito a somiglianza del corpo umano per insegnarci che ogni ebreo che santifica se stesso può divenire una dimora della Presenza Divina”.

La richiesta comunque è sempre quella: non tanto di nascondere quanto di spogliarsi, spogliarsi anche della catenina con il maghen david; poi, se proprio si insiste a volerla portare, almeno non la si metta fuori. Anche l’ingresso delle nostre case deve spogliarsi, la mezuzà le rende riconoscibili, individuabili e quindi attaccabili e allora dovremmo spogliarcene. Anche l’attacco al negozio kosher rappresenta una richiesta di spoliazione, la richiesta di rinunciare a mangiare kosher.

Un pezzo dopo l’altro, la confusione tra capacità di vivere insieme e la necessità di non essere più se stessi diventa il pretesto perché noi rinunciamo, ci spogliamo completamente della nostra identità, della nostra storia, della nostra tradizione, della nostra fede.

Dal singolo allo Stato

Come ci viene chiesto di spogliarci quali singoli, così ci viene chiesto di spogliarci come Stato. Viene chiesto ad Israele di spogliarsi di parti essenziali della propria terra o, ancora meglio, della sua totalità. Ci viene chiesto quindi di fare di Israele una nazione senza terra, come a noi viene chiesto di non rendere evidente la nostra identità. Alcuni di questi elementi, di cui ci viene chiesto di spogliarci, sono mitzvòt, come possiamo non adempiervi?

Quello che mi domando è che cosa ammala la società nella quale viviamo e abbiamo sempre vissuto, da portarla a spogliarsi e spogliare l’altro di ogni cosa? Questo bisogno di non distinguere che si traduce spesso nell’incapacità di prendere poi una posizione, di assumersi una responsabilità? Quale difficoltà si cela sotto questo bisogno di non riconoscere, di non conoscere, di non sapere?

Siamo abituati ad interrogarci, interroghiamo i nostri testi ed i nostri cuori in continuazione, in una profonda ed intensa relazione, quella con D-o, che ci restituisce il senso senza mai lasciarci soli. Per questo forse siamo stati capaci di non lasciarci spogliare nel corso dei secoli senza mai per questo cadere in un atteggiamento di rigidità o di dogmatismo. Il senso di responsabilità verso D-o, verso il nostro popolo, verso noi stessi è vivo e capace di vivere nonostante questa richiesta di spogliazione, di rinuncia abbia attraversato il tempo e si ostini a cercare di non farci esistere più. Abbiamo imparato che rinunciare non ci ha salvato dalle persecuzioni, tutt’altro. Piuttosto i giorni, la vita mi insegnano che essere, senza paura, senza ostentazione ma con fermezza restituisce molti amici. Sapere chi siamo rende l’altro privo di pregiudizi, che magari è sinceramente curioso, capace di riconoscerci e di rispettarci. Non occorre spogliarsi anche perché chi ci chiede di farlo non ci rispetterebbe e non ci accoglierebbe comunque, non lo ha mai fatto. Restiamo fedeli a noi stessi, nella gioia profonda di questo mese di Adar.

Ariel Shimona Edith Besozzi

 

23 Responses to Nascondimento e svelamento.

  1. 0fO0AV3X scrive:

    529737 235480You produced some decent points there. I looked online for that dilemma and identified a lot of people goes coupled with with all your internet site. 867632

  2. URL scrive:

    … [Trackback]

    […] Read More: amicidisraele.org/2015/03/nascondimento-e-svelamento/ […]

  3. Extremely durable and well constructed material.I am currently using it for my first year in college This handbag gives you the option of a long strap to sling over shoulder or perhaps you can hold it by the hand strap. The canvas material is very durable along with the multi color pallet the wife loves it because it doesn’t clash with any of her outfits and it is very designer like.

  4. Extremely durable and well constructed material.I am currently using it for my first year in college This handbag gives you the option of a long strap to sling over shoulder or you can carry it by the hand strap. The canvas material is extremely durable and with the multi color pallet the wife loves it because it doesn’t clash with any of her outfits and it is very designer like.

  5. Extremely durable and well constructed material. This handbag gives you the option of a long strap to sling over shoulder or perhaps you can hold it by the hand strap. The canvas material is very durable along with the multi color pallet the wife loves it because it does not clash with any of her outfits and is very designer like.

  6. Extremely durable and well constructed material. This handbag gives you the option of a long strap to sling over shoulder or you can hold it by the hand strap. The canvas material is very durable and with the multi color pallet the wife loves it because it doesn’t clash with any of her outfits and is very designer like.

  7. Extremely durable and well constructed material.I am currently using it for my first year in college This handbag gives you the option of a long strap to sling over shoulder or perhaps you can hold it by the hand strap. The canvas material is very durable along with the multi color pallet the wife loves it because it doesn’t clash with any of her outfits and is very designer like.

  8. The mom expressed in which she liked that the bracelet, however clothes Great mother’s time gifts. Though, your her put on that took too bagslengthy on show up, and it came after the getaway. I have never spotted though.

  9. I am currently using it for my first year in college. I am nearing the end of my second week and I am really glad that I found this! This really is well made and I love the color material associated with the bag. It is sturdy and has now 4 pockets, not including the main compartment of this bag. If you want an excellent bag that is big enough for school, I would recommend this to you!

  10. I am currently using it for my first year in college. I am nearing the end of my second week and I am really glad that I discovered this! This will be well made and I love the color material for the bag. It is sturdy and has now 4 pockets, not including the main compartment of this bag. If you want a fantastic bag that is big enough for school, I would personally recommend this to you!

  11. Extremely durable and well constructed material. This handbag gives you the option of a long strap to sling over shoulder or perhaps you can carry it by the hand strap. The canvas material is very durable and with the multi color pallet the wife loves it because it does not clash with any of her outfits and is very designer like.

  12. ray bans outlet scrive:

    Extremely durable and well constructed material. This handbag gives you the option of a long strap to sling over shoulder or perhaps you can carry it by the hand strap. The canvas material is very durable along with the multi color pallet the wife loves it because it doesn’t clash with any of her outfits and is very designer like.

  13. Our mom expressed it she liked on bracelet, yet clothes Ideal mother’s evening gifts. However, the actual the lady don they took besides bagsprolonged to come, therefore appeared after the holiday. We have maybe not viewed but.

  14. I am currently using it for my first year in college. I am nearing the end of my second week and I also am really glad that I discovered this! That is well made and I also love the color material of the bag. It is sturdy and has 4 pockets, not such as the main compartment of this bag. If you want a pleasant bag that is big enough for school, I would recommend this to you!

  15. I am currently using it for my first year in college. I am nearing the end of my second week and I also am really glad that I discovered this! This will be well made and I love the color material associated with the bag. It is sturdy and has now 4 pockets, not such as the main compartment associated with bag. If you want a pleasant bag that is big enough for school, I would recommend this to you!

  16. Extremely durable and well constructed material.I am currently using it for my first year in college This handbag gives you the option of a long strap to sling over shoulder or you can hold it by the hand strap. The canvas material is extremely durable and with the multi color pallet the wife loves it because it does not clash with any of her outfits and is very designer like.

  17. My mother conveyed that she loved ones bracelet, though clothes Well mother’s evening gifts. Nevertheless, on her use it took quite bagsvery long at appear, therefore arrived after the vacation. I have maybe not noticed though.

  18. Extremely durable and well constructed material.I am currently using it for my first year in college This handbag gives you the option of a long strap to sling over shoulder or you can carry it by the hand strap. The canvas material is very durable along with the multi color pallet the wife loves it because it doesn’t clash with any of her outfits and it is very designer like.

  19. JeffBymngype scrive:

    generic viagra mastercard [url=http://sildenafilusfor.com]Viagra[/url] viagra costcocialis pas cher [url=http://shoptadalafil.com]Cialis Online[/url] purchase cialis professionalviagra overnight get viagra cheapest viagra [url=http://shopnorxmed.com]Viagra[/url] viagra in the philippinesdiscount sildenafil generic viagra [url=http://sildenafilusshop.com]Viagra[/url] how to make liquid viagraclomid and black cohosh [url=http://usfastmed.com]Clomid[/url] getting pregnant clomid next step

  20. seo scrive:

    Hello Web Admin, I noticed that your On-Page SEO is is missing a few factors, for one you do not use all three H tags in your post, also I notice that you are not using bold or italics properly in your SEO optimization. On-Page SEO means more now than ever since the new Google update: Panda. No longer are backlinks and simply pinging or sending out a RSS feed the key to getting Google PageRank or Alexa Rankings, You now NEED On-Page SEO. So what is good On-Page SEO?First your keyword must appear in the title.Then it must appear in the URL.You have to optimize your keyword and make sure that it has a nice keyword density of 3-5% in your article with relevant LSI (Latent Semantic Indexing). Then you should spread all H1,H2,H3 tags in your article.Your Keyword should appear in your first paragraph and in the last sentence of the page. You should have relevant usage of Bold and italics of your keyword.There should be one internal link to a page on your blog and you should have one image with an alt tag that has your keyword….wait there’s even more Now what if i told you there was a simple WordPress plugin that does all the On-Page SEO, and automatically for you? That’s right AUTOMATICALLY, just watch this 4minute video for more information at. Seo Plugin

  21. nqnonwpkc scrive:

    Y1lIG4 ppkxjnixykvx, [url=http://pnepvwaismev.com/]pnepvwaismev[/url], [link=http://bqokjlatzwro.com/]bqokjlatzwro[/link], http://swikimhwjgmh.com/

  22. duascux scrive:

    MZiErX ihevshhxreer, [url=http://kvfzvasgoowr.com/]kvfzvasgoowr[/url], [link=http://bosjckkniwrp.com/]bosjckkniwrp[/link], http://zcqfykiudhfc.com/

  23. lklhwvp scrive:

    269iD0 lulpbfojtvfx, [url=http://grdjzeyrqfvh.com/]grdjzeyrqfvh[/url], [link=http://ccuzbwtohcel.com/]ccuzbwtohcel[/link], http://hexlkwegdtvl.com/

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.