Mercoledi 21 dicembre, dalle 20.30, Sinagoga Beth Shlomo, Corso Lodi 8 (MM Porta Romana)

“Le parole sono pietre. Dalla maldicenza, al pettegolezzo, alla satira. Fra ebraismo, informazione, diritto e vita quotidiana”

A differenza degli animali e dei vegetali, l’uomo è l’unico essere vivente col dono della parola. Per questo nella tradizione ebraica i nostri Maestri e la Torah ci invitano a stare molto attenti a quello che si dice e a non cadere nel peccato, molto diffuso nel mondo moderno, della maldicenza chiamata “Lashon Harà”(Lingua cattiva). Pettegolezzi, invidie, volgarità, bugie, aggressività sono molto vietate dal pensiero ebraico e purtroppo diffuse e sottovalutate nella società di oggi. Partendo dal titolo del libro “Le parole sono pietre” dello scrittore ebreo torinese Carlo Levi e dal grande maestro Chafez Chaim” e dal suo testo “Le regole della maldicenza” una serata sugli usi propri e impropri del linguaggio. Come parlare? Cosa evitare? Quale il linguaggio ideale?

Ne parleranno due autorevoli Rabbini come Rav Lazar e Rav Rodal, l’assessore alla Cultura della Comunità Ebraica Davide Romano e il giornalista e scrittore Roberto Zadik in un evento organizzato dall’Adi, Associazione Amici di Israele.

 

2 Responses to “Le parole sono pietre. Dalla maldicenza, al pettegolezzo, alla satira. Fra ebraismo, informazione, diritto e vita quotidiana”

  1. Eroticalabs.Com scrive:

    Hi there colleagues, its fantastic post concerning teachingand completely defined,
    keep it up all the time.

  2. 0546 numara scrive:

    I was wondering if you ever considered changing the page
    layout of your site? Its very well written; I love what youve got to say.

    But maybe you could a little more in the way of content so
    people could connect with it better. Youve got an awful lot of text for only having 1 or
    two images. Maybe you could space it out better?

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.