13 giugno a partire dalle 19.45

la sinagoga Beth Shlomo apre le proprie porte alla cittadinanza milanese per un appuntamento speciale dedicato a Gerusalemme “Dalla Bibbia a Trump, Capire la Gerusalemme di oggi attraverso la sua storia”.
Modera:
Renato Coen (Responsabile esteri Sky tg24)
Oratori:
Avital Kotzer Adari (direttrice dell’ufficio del turismo israeliano a Milano) ne “La Gerusalemme che non ti aspetti”
Roberto Zadik (giornalista del mensile della Comunità ebraica, blogger), nel suo intervento: “L’anima di Gerusalemme fra religione e cultura”
Oscar Marcheggiani (saggista) che parlerà di “Gerusalemme capitale, carrellata su 3000 di storia”
L’evento, a ingresso libero, sarà preceduto dalle 19.45 da una speciale visita guidata al Museo della Brigata Ebraica prima dell’inaugurazione ufficiale che avverrà fra qualche settimana. Intorno alle 20.30 verrà servito qualche rinfresco kosher. Alle 20,45 inizierà la serata dove sarà possibile conoscere la capitale d’Israele da diversi punti di vita: da quello storico e artistico, a quello biblico senza dimenticare come tutti questi aspetti ne abbiano fatto un grande polo di attrazione turistica.

 

Sinagoga Beth Shlomo
Corso Lodi 8/c (MM Porta Romana) – Milano

19.45 Visita guidata al Museo della Brigata Ebraica

20.30 Rinfresco kosher

20.45 «La Gerusalemme che non ti aspetti, l’altra Gerusalemme», Avital Kotzer Adari, direttrice dell’ufficio del turismo israeliano a Milano

21.10 «L’anima di Gerusalemme fra religione e cultura», Roberto Zadik, giornalista del mensile della Comunità Ebraica, blogger

21.30 «Gerusalemme capitale: carrellata su 3000 anni di storia», Oscar Marcheggiani, saggista

Modera Renato Coen, responsabile esteri Sky tg24

 

 

One Response to Dalla Bibbia a Trump… Capire la Gerusalemme di oggi attraverso la sua storia

  1. ennio ha detto:

    Bene ci si vede, sarebbe opportuno mettere in rete almeno delle sintesi di questi incontri magari usando le tracce degli oratori. Il massimo sarebbe disporre delle registrazioni. Comunque grazie per tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 1 =

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.